E tu che cosa vedi?

M. […] Il fatto e che tu non osservi con sufficiente attenzione. Guarda bene e vedrai ciò che vedo io. V. E tu cosa vedi? M. Vedo ciò che potresti vedere anche tu, qui e ora, se non concentrassi la tua l’attenzione nella direzione sbagliata. Tu non presti...

Una guida alle posizioni per la 40ena

In queste settimane di ridotta attività fisica che ci vedono passare molto tempo seduti, con il conseguente indolenzimento delle gambe e affaticamento del dorso, soprattutto a livello lombare, durante la nostra pratica fisica quotidiana ci troviamo spesso a cercare...

Il silenzio è dentro, non attorno.

  È portentoso quello che succede. E c’è dell’oro, credo, in questo tempo strano. Forse ci sono doni. Pepite d’oro per noi. Se ci aiutiamo. C’è un molto forte richiamo della specie ora e come specie adesso deve pensarsi ognuno. Un comune destino ci tiene qui. Lo...

Alle soglie del Silenzio

La via dello Yoga Le radici delle pratiche yoga affondano lontano tempo, probabilmente nel secondo millennio avanti nostra era, tuttavia la prima sistematizzazione organica della disciplina è opera dello Yogadarshana ai primi secoli delibera corrente. La scuola...

Il silenzio onesto

Non tutti i silenzi sono uguali. Come, grazie alla consapevolezza del vivere, si diventa sensibili alla luce, alle diverse sfumature di luce in diversi luoghi, in differenti momenti della giornata e delle stagioni, cosi si colgono miriadi di sfumature nei silenzi...

Pin It on Pinterest